Fondata nel 2010, Edinburgh Gin Distillery è stata la prima distilleria di Gin ad aprire nella capitale scozzese.

La distilleria produce small-batch London Dry Gin da alambicchi pot still ed una combinazione delle migliori botaniche ispirate alla Scozia.

Il Team è guidato dal Master Distiller David Wilkinson.

David, appassionato di Whisky e Birra, ha iniziato la sua carriera con un master in Brewing & Distilling alla Heriot-Watt University. Durante i suoi studi si appassionò sempre di più alla storia dal Gin ed oggi guida insieme all'ex-chef Finlay Nicol la distilleria.

Edinburgh Gin è entrato fin da subito nel cuore degli scozzesi ed è molto raro entrare in un bar di Edimburgo senza trovare una bottiglia dei suoi eccellenti Gin.

Nel 2016 Ian Macleod, famosa produttrice di Scotch Whisky, ha acquisito la distilleria.

Grazie alle nuove risorse David e Finlay hanno potuto continuare a far crescere il brand e alla fine del 2016 hanno aperto una seconda distilleria a Leith, dove agli originali alambicchi "Caledonia" e "Flora" si è aggiunto "Jeanie".

GLI ALAMBICCHI

Edinburgh Gin Distillery produce i suoi London Dry Gin da una doppia distillazione utilizzando 3 alambicchi pot still: Jeanie, Caledonia e Flora.

La prima distillazione avviene o in Jeanie o Caledonia. In questa fase vengono inizialmente messe a macerare le botaniche più "pesanti" e resinose, come il ginepro. Dopo la prima distillazione il distillato passa nell'alambicco Flora dove vengono appese nella parte superiore dell'alambicco le botaniche più delicate come fiori, alghe e agrumi.

LONDON GIN VS COMPOUND GIN

Edinburgh Gin è stato il primo produttore di London Dry Gin della Scozia. Nei London Dry Gin tutti gli aromi devono essere ottenuti dalla distillazione di botaniche infuse. Questo metodo produttivo assicura che il gin sia più saporito rispetto alla produzione compound, dove vengono semplicemente aggiunti aromi ad alcool neutro.