Le origini di Chateau Grand Puy Ducasse risalgono al XVII secolo, quando Arnaud Ducasse acquisisce la piccola proprietà situata in riva al fiume Gironda a Pauillac. Il maestoso castello presente nella proprietà viene costruito nel 1820, rivolto verso la Gironda. La reputazione dei vini di Château Grand Puy Ducasse gli vale il riconoscimento di Cinquième Grand Cru Classé de Pauillac della classificazione del 1855. Dopo aver conosciuto diversi proprietari, il Château entra a far parte della società CA Grands Crus, filiale del gruppo Crédit Agricole nel 2004, la quale intraprende importanti lavori di ristrutturazione del vigneto.

I 40 ettari del vigneto sono suddivisi tra tre appezzamenti principali che si trovano sulle ghiaie della Garonna all‘interno della denominazione Pauillac.

I vigneti confinano a nord con quelli di Mouton, Lafite e Pontet-Canet. Nella loro parte centrale, coprono parte del Bourdieu di Grand Puy e, alla loro estremità meridionale, l‘altopiano di Saint-Lambert.

Con un‘età media di 25 anni, il 62% delle viti sono Cabernet Sauvignon e il 38% Merlot.

Le rese medie sono di 40 ettolitri per ettaro.

I vini della proprietà offrono una grande complessità aromatica, presentando un’eccezionale capacità di invecchiamento, tipico dei grandi vini di Paullac.