Nel 1996 Juan Carlos Lopez de Lacalle, proprietario della leggendaria Bodega Artadi acquisisce una proprietà nella vicina regione della Navarra con l'obiettivo di coltivare e vinificare Garnacha di alta qualità.

LA NAVARRA E LA GARNACHA

Per gran parte del ventesimo secolo i vigneti della Navarra erano dedicati quasi esclusivamente alla coltivazione di Garnacha per la produzione di vini rosati e rossi da vendere sfusi. Poi venne la rivoluzione nella forma di Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay e Tempranillo. Improvvisamente la Garnacha sembrò un vitigno vecchio e démodé e la regione si riempì di blend di Cabernet con Tempranillo, Cabernet con Merlot ecc... ecc...

Fin da subito l'idea di Juan Carlos, in perfetta sintonia con lo spirito di Artadi, è stata di rilanciare la Garnacha (Grenache in Francese) come vitigno importante e fondamentale del Terroir di Navarra.

NORD E SUD NAVARRA

Sebbene sia racchiusa in un'unica DOCa la Navarra, come anche la Rioja, si può dividere in due climat differenti fra di loro: la zona nord molto più fredda (Baja Montana, Tierra Estella e Valdizarbe)  e la zona sud molto più calda (Ribera Alta, Ribera Baja).

Artazu è collocata nella zona nord della DOCa e la bodega è situata nalla zona di Valdizarbe dove coltiva eleganti Garnacha da vecchie vigne, di cui alcune pre-filossera a piede franco! Nel 2011 l'azienda si è allargata con l'acquisto di un vigneto di 35 anni nella subzona di Baja Montaña, dalla quale produce il Pasos de San Martin.